Login

Register

Login

Register

Skip to content

Le 10 ipotesi di Clark sulla Fobia sociale

Clark ha definito 10 ipotesi sulla Fobia Sociale

  1. I fobici sociali interpretano gli eventi sociali in una modalità eccessivamente negativa.
  2. I fobici sociali mostrano un aumento dell’attenzione su se stessi quando sono ansiosi in situazioni sociali.
  3. I fobici sociali mostrano ridotta esternazione dei segnali sociali quando sono ansiosi
  4. I fobici sociali generano immagini della prospettiva dell’osservatore, di come loro pensano di apparire agli altri in situazioni temute. (Da intendersi non alla lettera: le fobie sociali portano ad una dispercezione del sè ossia fanno sì che chi ne soffre abbia una percezione distorta di come appare agli altri nelle
    situazioni da lui temute).
  5. I fobici sociali usano le informazioni interne rese accessibili dalla focalizzazione del sé, su di sé, per fare inferenze su come appaiono agli altri.
  6. In situazioni di sicurezza e attenzione focalizzata del sé fanno attenzione ad evitare la disconferma delle credenze
    negative dei fobici sociali e mantenendo quindi, la fobia sociale.
  7. In situazioni in cui si attuano comportamenti per la propria sicurezza e in cui si è focalizzati su se stessi, i fobici sociali possono apparire agli altri meno desiderabili.
  8. L’esternazione di segnali sociali dovuta alla fobia sociale può essere interpretata dagli altri come un segno di disapprovazione.
  9. I fobici sociali si impegnano nel trattare anticipatamente in modo negativo un evento, prima di immettersi
    nella situazione sociale temuta.
  10. Dopo gli eventi, chi soffre di fobia sociale, rimugina prolungatamente e negativamente (ha pensieri a valenza negativa) su tali eventi.

fobia sociale

Categorie: Notizie